Terza edizione 21-26 settembre 2021

Festival delle Migrazioni
Terza edizione


21-26 settembre 2021

Sei giornate di spettacoli, concerti, incontri, workshop, convivialità intorno
al tema delle migrazioni

DOVE
San Pietro in Vincoli
– Via San Pietro in Vincoli 28, Torino
Scuola Holden – Piazza Borgo Dora 49, Torino
Ufficio Pastorale Migranti – Via Cottolengo 22, Torino
Polo del ‘900 – Via del Carmine 4, Torino


Programma

Martedì 21 settembre

Polo del ‘900 – RASSEGNA CINEMATOGRAFICA

Ore 19.30Proiezioni
IMMAGINI E STORIE DELLA TORINO PLURALE di Deka Mohamed – video realizzato durante il percorso di ricognizione ’20-’21*
SIAMO QUI DA VENT’ANNI di Sandro Bozzolo – documentario vincitore della Call Sguardi*

Ore 21 – Incontro in collaborazione con Coordinamento Torino Pride, Associazione Quore e Pink Refugees.
LGBT+ ACCOGLIENZA, DISCRIMINAZIONI E BUONE PRATICHE
Giuseppe Vernero
– Coordinamento Torino Pride
Max – testimonianza TO Housing
Giovanni Zardini – Pink Refugees Verona
Siriman Fomba – Pink Refugees Verona
A seguire: proiezione in collaborazione con Lovers Film Festival
SHELTER – FAREWELL TO EDEN di Enrico Masi

Mercoledì 22 settembre

Polo del ‘900 – RASSEGNA CINEMATOGRAFICA

Ore 20.30Proiezioni documentari vincitori della Call Sguardi*
L’ISOLATO di Andrea Ceraso e Andrea Fantino, con Giulia Marro
URBI ET GHORBA di Angela Curina, Mario D’Acunto, Rachid Idrissi, Walid Salim e Piergiorgio Solombrino, Achraf Zraibi
I SALVACIBO di Sicurezza e Lavoro e Eco dalle città

Ore 21.30 – Presentazione di COUS COUS: SEEDS OF DIGNITY (regia di Habib Ayeb) a cura di Gabriele Proglio (Università del Gusto)

Giovedì 23 settembre

Ore 17 – Ufficio Pastorale Migranti (cortile interno)

Tema: INCLUSIONE LAVORATIVA
PER UN LAVORO ACCOGLIENTE

Punti di vista diversi sul mondo del lavoro per guardare insieme la sua capacità di essere accogliente e inclusivo nei confronti dei lavoratori stranieri, grande risorsa per il Paese.
Incontro in collaborazione con Pastorale Migrante e Fondazione Nocentini.
Marzia Sica – responsabile Obiettivo Persone per Fondazione Compagnia di San Paolo
Giulia Henry -IRES Piemonte
Alessandro Svaluto Ferro – direttore ufficio Pastorale Sociale e del Lavoro
Con gli interventi di Adnan Noureddine (CAF), Ahmed Mussa e Virginia Antonini (Reale Mutua), Denis Taglioretti (BricoCenter), Gisou Tala Kholaseh Shoar Marco Corcione (Vaber Industriale), Lamine Sow (CGIL) Marcelin Enascut (CISL), Maria Cristina Giurset (Garnero Giurset Az. Agricola), Nicola Scarlatelli (CNA, SAMEC), Piero Tarizzo Filca (CISL)
Modera Paolo Griseri – giornalista, già vicedirettore de La Stampa

 

A partire dalle ore 17 – Ufficio Pastorale Migranti e San Pietro in Vincoli

Opera d’arte partecipata
FACE THE WALL di Fabio Saccomani
Mettiamoci la faccia! Chi vuole può costruire la sua maschera e dare un volto alle vittime del mare.

 

Ore 19.45 – Ufficio Pastorale Migranti (cortile interno)

Tema: CIBO E NUOVI IMMAGINARI
DONNE CHE CUCINANO LA VITA

Dal libro Generi alimentari – Cibo, donne e nuovi immaginari (a cura del gruppo di studio del Concorso Lingua Madre), le storie individuali si mescolano e si completano, dando forma a una riflessione corale inedita e sfaccettata.
Incontro in collaborazione con il Concorso letterario nazionale Lingua Madre. Interventi teatrali e letture animate a cura di LabPerm di Castaldo.
Marcela Luque – autrice vincitrice del CLM
Luisa Zhou – autrice vincitrice del CLM
Daniela Finocchi – ideatrice e responsabile del CLM
Modera Luisa Ricaldone – Università di Torino e Società italiana delle letterate

 

Ore 21.15 – San Pietro in Vincoli

Spettacolo
RADIO INTERNATIONAL
di Hamid Ziarati e Beppe Rosso – regia di Beppe Rosso (Acti Teatri Indipendenti)
con Lorenzo Bartoli, Massimiliano Bressan, Francesco Gargiulo, Barbara Mazzi
scene e luci: Lucio Diana
Il pubblico è all’interno di un’emittente radiofonica dove l’improvvisa notizia di una bambina scomparsa sulle montagne tra Italia e Francia porta scompiglio e fa emergere conflitti tra i cronisti. Una commedia tragica che mette in evidenza il peso e le contraddizioni dell’informazioni in rapporto all’opinione pubblica.

Venerdì 24 settembre

Ore 17 – Scuola Holden

Tema: CLIMA E MIGRAZIONI
NON SIAMO TUTTI SULLA STESSA BARCA

Dall’omonimo libro Non siamo tutti sulla stessa barca, il mare e l’acqua come filo conduttore per parlare di migrazioi e di clima e di quanto sia importante l’impegno di tutti per un cambio di paradigma che disegni un mondo in cui la questione ambientale e migratoria vengano affrontate unitamente.
Incontro in collaborazione con Ufficio Pastorale Migranti, Il Ponte sulla Dora, Riforma e Circolo articolo 21 Piemonte.
Giorgio Brizio – autore di Non siamo tutti sulla stessa barca. Le sfide del nostro tempo agli occhi di un ragazzo
Alessandro Rocca – coordinamento ResQ People
Emiliano Giovine – direttivo ResQ People
Marina Castellano – infermiera di ResQ People
Ines Gobetti – Fridays For Future
Contributi video di Nello Scavo (giornalista di Avvenire) e Cecilia Strada (ResQ)
Modera Claudio Geymonat – coordinatore di Riforma.it

 

A partire dalle ore 17 – Scuola Holden e San Pietro in Vincoli

Opera d’arte partecipata
FACE THE WALL di Fabio Saccomani
Mettiamoci la faccia! Chi vuole può costruire la sua maschera e dare un volto alle vittime del mare.

 

Ore 19 – San Pietro in Vincoli (St’Orto – ingresso da via Vittorio Andreis)

Laboratorio performativo
SONO ARRIVATO. SONO A CASA
Con Kassamba Lamoussa, Fode Diallo Mbaye e Francesca Netto
Lo St’Orto, gestito dall’Ass. Fuori di Palazzo, offre giochi e attività per le famiglie del quartiere e della città. Un orto nel cuore di Borgo Dora, in collaborazione con le associazioni affidatarie di San Pietro in Vincoli.

 

Ore 20 – San Pietro in Vincoli

Spettacolo
KANU
Con Bintou Ouattara – Regia di Filippo Ughi (Compagnia Piccoli Idilli)
Kanu (amore in lingua bambarà) è una narrazione con musica dal vivo, trasposizione teatrale di un racconto, un immaginario simbolico e poetico legato a una cultura antica e misteriosa, dove il destino dell’uomo si compie in simbiosi con le forze della natura e il potere occulto della parola.

 

Ore 21 – San Pietro in Vincoli

Spettacolo
ARLE-CHINO, TRADUTTORE – TRADITORE DI DUE PADRONI
Con Shi Yang Shi – regia di Cristina Pezzoli, riallestimento di Andrea Lisco (Nidodiragno produzioni)
L’attore, di origine cinese, narra la complessità di un’identità plurima in Italia. Lo spettacolo si presenta quasi fosse una favola, in realtà è la storia autobiografica del protagonista che racconta da un lato il bisogno di recuperare la connessione con le proprie radici e dall’altro la necessità di trovare motivazioni nell’Italia di oggi.

Sabato 25 settembre

Ore 11 – Scuola Holden

Tema: LINGUAGGI sulla MIGRAZIONE
NARRAZIONI DI MIGRAZIONI: TRA MAINSTREAM E VISIONI ALTERNATIVE
Andrea Pogliano offrirà un quadro delle narrazioni prevalenti sui media, mostrando quanto è angusta e soffocante la narrazione europea sulle migrazioni. I lavori di Michele Cinque e Fabio Bucciarelli presentano strade alternative e si discuterà sulla possibilità che queste e altre narrazioni hanno di sovvertire i discorsi ormai consolidati.
Andrea Pogliano – docente di sociologia della comunicazione (Uniupo), ricercatore (FIERI)
Michele Cinque – documentarista, regista di Iuventa
Fabio Bucciarelli – fotografo e giornalista, autore di The Dream

 

A partire dalle ore 15 – Scuola Holden e San Pietro in Vincoli

Opere d’arte partecipata
FACE THE WALL di Fabio Saccomani
Mettiamoci la faccia! Chi vuole può costruire la sua maschera e dare un volto alle vittime del mare.

San Pietro in Vincoli  – Workshop di murales a cura di Civico Zero Onlus e SottoSopra, vincitori della Call Sguardi*

 

Ore 16 – Scuola Holden

Tema: SBARCHI e ROTTE
CHI SALVA VITE SALVA IL MONDO INTERO
Riflessioni su quanto sia drammatica l’attuale situazione migratoria. L’accoglienza e alcuni esempi di buone pratiche.
Incontro promosso dal quotidiano online e settimanale Riforma e il Circolo Articolo 21 Piemonte.
Luciano Scalettari – presidente ResQ
Sabika Shah Povia – giornalista
Marta Bernardini M-Hope, programma rifugiati e migranti della Fcei
Paola Barretta – coordinatrice Carta di Roma
Modera Federica Tourn – giornalista, già coordinatrice di Riforma.it

 

Ore 18 – Scuola Holden

Tema: GIOVANI GENERAZIONI
CULTURE, MUSIC, INTEGRATION
Talk in collaborazione con Generativa!APS
Un moderatore, un’ospite, un tema, una playlist musicale costruita insieme al pubblico: sono questi gli ingredienti di 20! Di Talk, il format di Generativa! APS in cui si fondono musica e riflessioni.
Awa, giovane cantautrice afrodiscendente, darà voce a culture, storie, identità e parole delle nuove generazioni in un talk in cui il pubblico potrà interagire attraverso una modalità inedita: la costruzione di una playlist musicale che si trasformerà nella colonna sonora dell’evento.
Modera Marco Anselmi – antropologo culturale e operatore legale dell’accoglienza dei migranti
A seguire: live set di Awa

 

Ore 19.30 – San Pietro in Vincoli

Presentazione e performance dei progetti vincitori della Call Sguardi*
SENZA ARTE NÉ PATRIA – studio teatrale di In mente Itaca
VOLVER – circo, teatro e danza di e con Emmanuel Caro e Rachele Grassi
A seguire: Presentazione del videoclip Welcome Refugees, episodio pilota del progetto ARTatSEA, ed esecuzione del brano di Alberto Visconti e CoroMoro con live degli artisti.

 

Ore 20.30 – San Pietro in Vincoli

CENA DELLE CITTADINANZE
Un grande evento conviviale nel cortile di San Pietro in Vincoli. Saranno presenti diversi stand in cui potrete gustare piatti provenienti da alcune cucine del mondo con un’offerta libera. I tavoli saranno imbanditi a festa per vivere insieme una cena dai molteplici gusti e colori.

 

Ore 22.00 – San Pietro in Vincoli

Concerto
ZEREVÒ – progetto musicale e culturale che ha preso forma grazie alla voglia di scoprire e approfondire i punti di incontro tra le diverse culture, dedicando particolare attenzione alla musica klezmer, rom e balcanica.

Domenica 26 settembre

Ore 11.30 – Ufficio Pastorale Migranti

AGORÀ con le realtà cittadine coinvolte durante il lavoro di ricognizione del territorio, all’interno del percorso di Avvicinamento al festival La città e gli incontri.

 

A partire dalle ore 15 – Scuola Holden e San Pietro in Vincoli

Opere d’arte partecipata
FACE THE WALL di Fabio Saccomani
Mettiamoci la faccia! Chi vuole può costruire la sua maschera e dare un volto alle vittime del mare.

San Pietro in Vincoli  – Workshop di murales a cura di Civico Zero Onlus e SottoSopra, vincitori della Call Sguardi*

 

Ore 16 – Scuola Holden

Tema: LAVORO AGRICOLO DEI MIGRANTI
BRACCIANTI A SALUZZO: IL LAVORO E L’ACCOGLIENZA
Il Saluzzese, inserito in un quadro di concorrenza internazionale, è un distretto agricolo importante in Piemonte e ha una valenza eccezionale in rapporto alla migrazione. I braccianti addetti alla raccolta arrivano a Saluzzo prevalentemente da paesi dell’Africa e d’inverno molti di loro fanno i raccoglitori a Rosarno e in altri luoghi dell’Italia meridionale. Si discuterà delle condizioni di lavoro, delle modalità di paga e assunzione e di quale accoglienza ricevono nelle cittadine del Saluzzese.
Marco Buttino – storico
Mauro Calderoni – sindaco di Saluzzo
Guebrila Gamen – testimonianza, bracciante a Saluzzo e Rosarno
Roberto Bianco – vicedirettore Coldiretti Cuneo
Modera Gian Mario Gillio – giornalista (Riforma/Agenzia Nev) e portavoce del Circolo Articolo 21 Piemonte

 

Ore 18 – Scuola Holden

Tema: SITUAZIONE GEOPOLITICA
AFGHANISTAN: DAI PRESUPPOSTI DEL CONFLITTO ALLA POSTDEMOCRAZIA
Analisi della situazione sociopolitica afghana, delle cause e delle evoluzioni che hanno portato all’attuale conflitto.
Incontro promosso dal quotidiano online e settimanale Riforma e il Circolo Articolo 21 Piemonte.
Farhad Bitani – autore di L’ultimo lenzuolo bianco. L’inferno e il cuore dell’Afghanistan
Claudio Bertolotti – direttore di START InSight e ricercatore ISPI
Mauro Berruto – già Ct della nazionale di pallavolo
Chiara Cardoletti rappresentante UNHCR
Collegamento da Kabul con Barbara Schiavulli – direzione Radio Bullets

Modera Gian Mario Gillio – giornalista (Riforma/Agenzia Nev) e portavoce del Circolo Articolo 21 Piemonte

 

Ore 20 – San Pietro in Vincoli

Evento finale di FACE THE WALL di Fabio Saccomani
Un’opera collettiva e diffusa per la memoria di chi è morto sotto le mura d’Europa.
Migliaia di persone di cui rimane soltanto un nome su una lista tornano ad avere dei volti, che appaiono in giro per l’Europa, sui muri delle città. Nel chiostro di San Pietro in Vincoli l’artista Fabio Saccomani allestirà un’installazione con le maschere create durante i giorni di Festival oltre a quelle realizzate precedentemente da Casa dei Popoli di Settimo Torinese e dall’Ufficio Pastorale Migranti, con i volti di chi ha aderito al progetto e ci ha messo le faccia.

 

Ore 20.30 – San Pietro in Vincoli

Presentazione dei podcast Vlora. La nave che sfondò il Muro di Filippo Femia (giornalista de La Stampa)modera Esmeralda Elmazi
A seguire: Spettacolo
NON ABBIATE PAURA
di Francesco Niccolini – con Luigi D’Elia (Compagnia INTI, la terra delle storie in viaggio)
Nel trentennale dello sbarco della nave Vlora carica di migranti provenienti dall’Albania, Non abbiate paura racconta quei giorni drammatici. Per non dimenticare quello che accadde e per non dimenticare quell’incontro straordinario fra i cittadini brindisini e più di ventimila albanesi.

 

Ore 22 – Scuola Holden

Concerto di chiusura
DESTINAZIONE: NOI
con Fé Avouglan (soprano) e Diego Mingolla (pianoforte)
Percorso di migrazione attraverso lirica, canzoni tradizionali, jazz e pop.


INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI

Tutte le iniziative sono ad ingresso gratuito.

Nel rispetto delle normative attualmente vigenti, per tutti gli eventi è obbligatorio essere in possesso del green pass. 

Seguici su Instagram e su Facebook

Per informazioni:
info@festivaldellemigrazioni.it
334.8655865

*Nell’anno 2020-2021 il festival delle migrazioni ha realizzato il percorso La città e gli incontri, suddiviso in due azioni principali: la call artistica Sguardi  rivolta a giovani Under35 e il percorso di ricognizione delle realtà territoriali che vivono quotidianamente i temi legati alla migrazione.

Durante i giorni di festival a San Pietro in Vincoli verrà ospitata la mostra Balon Mundial Stories a cura di Balon Mundial in collaborazione con Radio Beckwith Evangelica all’interno di ‘Campéon – l’altra faccia della medaglia’.

Saranno inoltre presenti le postazioni di Bibliomigra dell’Ass. Arteria, libreria il Il ponte sulla Dora, Emergency.

I momenti conviviali saranno a cura del ristorante Sovietniko (presidio Slow Food), l’Ass. culturale Polski Kot e i Salvacibo di Eco dalle Città.

 

 

EVENTI OFF DEL FESTIVAL

 

Sabato 18 e Domenica 19 settembre

TOMORROW – un “unicorno” chiamato Torino – Via Cumiana 15

A cura di Bloomingteam

Vengono a Torino, da vicino e da lontano, studiano poi se ne vanno. Sono gli studenti universitari
del Politecnico, dell’Università e dell’Accademia. Li abbiamo cercati e trovati e li abbiamo invitati a Cumiana15 durante Open House per chiedere loro come dovrebbe essere Torino per riuscire a trattenerli dopo la laurea.
Racconteranno ad una telecamera la Torino reale che conoscono e quella immaginaria. Quali sogni, quali sfide, quali pregi dovrebbe avere in tasca e, volendo, anche quali magie e follie dovrebbe avere la città per trasformarli in torinesi “full time”.
Sa anche voi avete in mente una Torino ideale scrivete a: tomorrow.cumiana15@gmail.com

DIREZIONE

ACTI TEATRI INDIPENDENTI
ALMATEATRO
TEDA

Beppe Rosso
Gabriella Bordin

Simone Schinocca

COORDINAMENTO

Sara Consoli
Giulia Vescovo

STAFF TECNICO

Adriano Antonucci
Raffaele Arru
Massimiliano Bressan
Sara Brigatti
Florinda Lombardi

Ufficio stampa – Clio Amerio e Marta Maimone

Foto e video Emanuele Basile

Agenzia grafica e sito web Giusti Eventi Comunicazione


Location

San Pietro in Vincoli – Via San Pietro in Vincoli 28, Torino
Scuola Holden – Piazza Borgo Dora 49, Torino
Ufficio Pastorale Migranti – Via Cottolengo 22, Torino
Polo del ‘900 – Via del Carmine 4, Torino